Manuale per addestratori cinofili e aspiranti tali, AA VV

-8%

41,50

Dopo il successo della prima edizione, eccoci pronti con la seconda!

MANUALE PER ADDESTRATORI e ASPIRANTI TALI

Un libro innovativo che cura nel dettaglio aspetti importanti dell’educazione e addestramento del cane, in particolar modo si concentra sul linguaggio e sulle valutazioni caratteriali del cane, le doti la prossemica, e altri aspetti necessari per la costruzione di un binomio stabile e affidabile.

Availability: Disponibile

Manuale per addestratori cinofili

41,50

Availability: Disponibile

Aggiungi
Acquista

Descrizione Prodotto

Acquistalo in prevedendita al prezzo lancio, spedizioni effettuate a partire dal 5 Aprile.

 

Dopo il successo della prima stampa, eccoci alla ri-stampa!

Dell’Agoghè, con la collaborazione di Finaldi Salvatore, Guadagnini Roberto, Zavattaro Sergio,  Deiana Berdardino,  Padrone Giovanni

PRESENTA

MANUALE PER ADDESTRATORI e ASPIRANTI TALI

Un libro innovativo che cura nel dettaglio aspetti importanti dell’educazione e addestramento del cane, in particolar modo si concentra sul linguaggio e sulle valutazioni del cane, sulle doti caratteriali, sulla prossemica e su altri aspetti necessari alla costruzione di un binomio stabile e affidabile nonchè sull’analisi della costruzione di alcuni esercizi relativi all’educazione di base, come il resta, il richiamo e la condotta al guinzaglio.

Il manuale è inoltre arricchito di una parte speciale, dedicata agli studi sull’evoluzione del cane e sui macro gruppi dei cani nordici, da caccia e dei grandi pastori guardiani.

Pagine 370,

Formato 15x21cm

INDICE:

Prefazione di Federico Torresan

Prefazione dell’autore

Parte Prima

  • Capitolo 1: DOTI CARATTERIALI, nozioni

Socialità, Socievolezza e docilità

Aggressività

Solidità e Tempra

Possessività, Vigilanza, Territorialità, Combattività

Reattività, Nevrilità e Temperamento

Predazione

  • Capitolo 2: VALUTARE IL CANE PER SCOPRIRNE LE DOTI, iceberg della comunicazione e valutazione caratteriale

Iceberg della comunicazione e valutazione caratteriale

Comunicazione olfattiva

Prossemica

Comunicazione posturale, linguaggio cinesico e aptico

Neotenia

Valutazione e test caratteriale

  • Capitolo3: EDUCAZIONE E ADDESTRAMENTO, il cucciolo, l’apprendimentoo, addestramento con il gioco. I tre pilastri dell’educazione

Il cucciolo, l’apprendimento, addestramento con il gioco. I tre pilastridell’educazione

il cucciolo e le fasi sensibili

l’apprendimento

rinforzo e punizioni

metodiche di addestramento

il gioco e il rapporto

i tre pilastri: richiamo, resta e guinzaglio

Parte Seconda

  • Capitolo 4: LA DOMESTICAZIONE DEL CANE,  Teorie e analisi scientifica dell’evoluzione, dal lupo al cane domestico
Teorie e analisi scientifiche dell’evoluzione,
dal lupo al cane domestico.
Un giorno di 28.000 anni fa
Origine del cane domestico, teorie classiche
Origine del cane domestico, teorie alternative
Origine del cane domestico, paleontologia
I cani più antichi
Il primo cane “domestico”
Il cane oggi
  • Capitolo 5: I CANI NORDICI, …e le attività da traino

Lo Sleddog

Le origini

Discipline

Il team

La Slitta

La nascita del cane da slitta

  • Capitolo 6: I GRANDI PASTORI GUARDIANI, Tra guardia e pastorizia

Storia ed evoulzione dei cani custodi degli armenti

Il cane da guardia degli armenti al lavoro

Il cane custode degli armenti al di fuori dell’ambiente della pastorizia

Il cucciolo

  • Capitolo 7: CANI DA CACCIA, Cani, uomini e caccia

Premessa

Cani da tana

Cani da seguita e levrieri

Cani da ferma, da cerca, da riporto e da acqua

Le qualità da ricercare nella scelta del cucciolo ausiliare

Educazione

Comportamenti predatori, pulsioni e sequenza predatoria

Evitamento selvatico indesiderato e rispetto animali domestici

Teleolfatto e Megaolfatto

La cerca, recupero e riporto

SUGLI AUTORI
BIBLIOGRAFIA

 

Sugli Autori

Salvatore Finaldi

nasce a Torre Annunziata (NA) il 4 agosto 1985. Amante
dei cani fin da piccolissimo, nel 2006 decide che gli studi
giurisprudenziali sarebbero serviti a ben poco alla sua carriera
professionale intraprende, così, una corposa attività cinofila. Figura
come Addestratore enci sez.1 (per cani da utilità, compagnia, agility e
sport) e sez.2 (per cani da bestiame), è Master Allevatore enci e
titolare dell’affisso “Dell’Agoghè”.
Nel 2019 fonda il marchio registrato Dell’Agoghè con il quale, tramite
l’e-commerce dellagoghe.com, produce e rivende prodotti per cinofili.
I suoi studi lo hanno portato a specializzarsi nella valutazione
caratteriale del cane, fino a collaborare in progetti di selezione di
razze come Mastini Napoletani, Cane da Pastore dell’Asia centrale, il
Pastore Olandese e l’Alano. Già nel 2015, oltre alla messa a punto di
percorsi addestrativi, elabora i primi test per la valutazione del cane
adulto e per la valutazione della memoria di razza del Cane da Pastore
dell’Asia Centrale e del Pastore del Caucaso, e di altre razze
pastorali. Cinofilo a 360°, arricchisce il suo profilo di  addestratore
e di allevatore non solo con l’incarico di docente in svariati stage di
settore e nei corsi addestratori ed educatori, ma anche intraprendendo
la carriera sportiva con la sua Border Collie, Pina, che debutta in
classe 3 di Obedience a soli 26 mesi. Attualmente svolge la sua attività
addestrativa a Pergine Valsugana (TN), continuando l’impegno di docente
sia nei corsi educatori, sia in svariati webinar e workshop in tutta
Italia.

Giovanni Padrone

nasce a Ravenna il 19 agosto 1962. Educatore cinofilo
diplomato presso il Centro Studi del Cane Italia di L. Rossi nel
settembre 2007, da allora collabora come rieducatore dei cani con
problemi comportamentali con il veterinario comportamentalista di
Ravenna Massimo Franceschetti Picard.
Ha partecipato come relatore a diversi seminari, quali “Amici
dell’Akita”, “Parlami da cane, non da cani”, “Cinofili stanchi”, “E il
cane decise di incontrare l’uomo”, “Armonia a 4 zampe”, “Le origini
delle razze canine”, ed è autore dei libri E il cane decise di
incontrare l’uomo (sulle origini dei cani) e Armonia a 4 zampe (sul
comportamento dei cani).
Insieme a Marcello Messina, Gianluca Gherghi ed altri cinofili
professionisti ha ideato Cinofili Stanchi, un periodico gratuito,
pubblicato online dall’ottobre 2012 al giugno 2015.

Roberto Guadagnini

nasce a Mezzolombardo il 10 luglio 1966. Dopo il
liceo si iscrive al corso di Laurea di Medicina Veterinaria a Parma.
Conosce i cani da slitta e per cinque anni si dedica al loro allevamento
e allenamento, partecipando alle più importanti gare a livello mondiale.
È stato uno dei primi musher professionisti in Italia, ottenendo anche
la medaglia d’argento alle Olimpiadi dimostrative di Albertville ‘92.
Si laurea in Medicina Veterinaria e, negli anni seguenti, ottiene
ulteriori titoli accademici nel campo della veterinaria, fra i quali
quelli in Cardiologia, in Medicina comportamentale, in Alimentazione e
in Animali selvatici.
Nel 2001 con il padre fonda la Clinica Veterinaria Zoolife di cui
tuttora è il direttore sanitario. è capo veterinario dei grandi
carnivori (orsi, lupi, linci) del Trentino.
Nel 2003 è cofondatore della Federazione Italiana Musher e Sleddog
Sport, ricoprendo la carica di vicepresidente e veterinario federale.
Tutt’oggi ricopre le due cariche.
È tesoriere della Federazione di Sleddog Europea (ESDRA).
È stato veterinario di gara di molte competizioni internazionali e capo
veterinario di ben 4 mondiali e 7 europei.
Ha allenato i due figli, Helena e Filippo, portandoli sul gradino più
alto rispettivamente nei mondiali del 2017 e del 2019.
Alleva Siberian Husky.

Sergio Zavattaro

nasce a Genova, città in cui tutt’oggi vive con la sua
famiglia e i suoi cani, nel 1964 e da sempre nutre una passione
viscerale per i cani e per la cinofilia in generale. Nel 1977, non
appena il padre va in pensione, prende il primo cane, Tell, un Boxer non
bellissimo sotto il profilo morfologico ma eccezionale dal punto di
vista caratteriale.
Cresce, cinologicamente parlando, dapprima come boxerista, avendo avuto
la fortuna di conoscere un’allevatrice molto preparata; successivamente,
diciamo per un “colpo di fulmine”, si innamora perdutamente del Pastore
Ungherese Komondor.
Dal Komondor alla conoscenza delle varie razze di cani da pastore
custodi degli armenti e del loro appassionante mondo, il passo è stato
molto breve, fino ad arrivare alla pubblicazione nel 1996 del libro I
Cani da Pastore dell’Est, edito da De Vecchi Editore.
Nel frattempo si laurea in Medicina Veterinaria con una tesi proprio sul
Komondor.
Dal 1985 possiede Cani da Pastore della Russia Meridionale.

Bernardino Deiana

nasce a Cagliari il 1° gennaio è addestratore cinofilo
enci, educatore e istruttore ACSI e Dottore in Scienze della Formazione
Cinotecnica.
Si occupa prevalentemente di educazione del cane da compagnia, di
addestramento di cani da ferma, retrievers e spaniels e di preparazione
di terrier e bassotti per le prove enci.
Ha scritto numerosi articoli per le riviste Pet Family e Ars Venandi
Sardegna.
È autore del libro Manuale di addestramento del cane da ferma (tecniche
di preparazione dell’ausiliare all’attività venatoria), Antonio Crepaldi
Editore  e ha in lavorazione con la stessa casa editrice il libro Il
riporto eseguito dal cane (costruzione e impiego nelle discipline
zootecniche).
Ha presenziato in qualità di docente in corsi per educatori cinofili
riconosciuti apnec, csen, fisc e aipo ed è stato relatore in vari
seminari sulla comunicazione del cane, sulla rieducazione mediante
l’utilizzo di attività ludico- venatorie, sulla costruzione e
perfezionamento del riporto, sulla disciplina dell’huntering.
Ha condotto in prove di lavoro numerosi bassotti tedeschi che hanno
superato brillantemente le prove e attualmente gareggia col suo Buondì
della Val Vezzeno che alla sua prima uscita ha conseguito i titoli di
campione sociale 2020 di riporto dall’acqua Wa-T, campione sociale 2020
classe giovani di traccia di sangue artificiale S. Uberto SchwPoR e
campione sociale 2020 classe giovani di traccia di sangue artificiale
SchwhK.